MULTIPOTENTIALITE, MULTIPOD or PUTTYLIKE
(as you prefer)

Ho sempre avuto difficoltà a descrivermi in un contesto in cui ciascuno assume un ruolo e si identifica con una particolare caratteristica.

Io non sono un “ruolo” e non ho una sola “caratteristica”. Io sono complicatamente io.

Sai quando ti chiedono “chi sei?” e tu con un riflesso incondizionato rispondi “sono un informatico e faccio…”. La realtà è che nessuno di noi dovrebbe descriversi con ciò che ha studiato, con il suo lavoro o con ciò che fa.

Da qui nasce la mia difficoltà: io sono Alessandro, sono un appassionato curioso di dettagli, sono assetato di conoscenza, una persona precisa e critica, adoro la libertà fisica e mentale. Mi piace sperimentare in tante discipline e da queste imparare. Tutto ciò mi ha portato a poter fare molte cose in campi diversi e con diverse capacità.

Bambino curioso ormai grande, ora rimango un grande bambino curioso.

Mi interessa di tutto, dall’elettronica alla chimica, dall’informatica alla medicina, dall’intelligenza artificiale alla spiritualità, dalla teoria delle stringhe ai pensieri del quotidiano.

Il mio motto riassume perfettamente il tutto,“dalle stringhe alle scarpe”, dai concetti più complessi come le stringhe, all’ordinario di tutti i giorni come le scarpe.

Ho imparato a sintetizzare la mia esperienza per trovare soluzioni a problemi mai affrontati su argomenti sconosciuti. Non per questo sono un tuttologo, ma metto in campo tutte le mie conoscenze.

Ho una lista di idee da realizzare che si allunga di mese in mese, ma che non ho il tempo di iniziare. Dormo mediamente 6 ore a notte e ogni tanto sono stanco.

Egocentrico? Forse un po’. Indipendente, rapido nell’apprendimento e nelle scelte, pratico, adattabile, certamente consapevole della plasticità che mi identifica come multipotenziale.

Prova a descriverti anche tu. Raccontami qualcosa di te tramite i miei contatti social.

A presto

Alessandro


Chiudi il menu